Dati 2015, da oggi è possibile compilarli online

E’ passato ormai un anno dall’avvio del progetto Open Cooperazione. Dopo un avvio in sordina sono ormai la maggioranza le organizzazioni italiane che hanno aderito con entusiasmo. Oggi il portale è diventato una vera e propria vetrina della trasparenza delle ONG e di tutti gli attori impegnati nella cooperazione internazionale e nell’aiuto umanitario. Oltre 200 organizzazioni di diversa natura e grandezza si sono registrate al sito e più di 100 hanno reso completamente pubblici i propri dati.

In questi primi dodici mesi abbiamo ricevuto apprezzamenti e incoraggiamenti da più fronti. Da un lato i media di settore hanno parlato di Open Cooperazione e della trasparenza delle organizzazioni, dall’altra abbiamo registrato l’apprezzamento delle istituzioni (MAECI, AICS, enti locali, ecc..) oltre che del network internazionale impegnato nell’adeguamento del settore della cooperazione agli standard internazionali di accountability e trasparenza (Iati, PWYF, ecc..). 

Da oggi è possibile inserire i dati relativi all’anno 2015, basterà che le organizzazioni accedano al proprio account ed inseriscano i nuovi dati. Il set dei dati 2015 riporta alcune piccole modifiche e migliorie che le stesse organizzazioni ci hanno segnalato durante questi mesi. 

I dati del 2013 e del 2014, insieme a quelli del 2015, resteranno nel database ed offriranno un'immagine completa della cooperazione in Italia nei diversi anni con la possibilità di visualizzare i trend pluriennali. 

Non l’hai ancora fatto? Registra ora la tua Organizzazione!



Martedì 12 Luglio 2016